Likemimagazine meets | Radicetonda

Radicetonda

Radicetonda è un indirizzo di Milano (anzi, due!) assolutamente da non perdere. Dalla colazione alla cena vengono serviti alimenti vegani, biologici e certificati.

Dopo il primo, locale aperto nel 2012 in via Spallanzani nella centralissima Porta Venezia, i tre proprietari di Radicetonda hanno aperto un secondo indirizzo, nel cuore di Porta Romana. Loro sono Lorenzo Cannavale, Guido Fornaro e Guido Giansoldati.
Abbiamo incontrato Lorenzo e ci siamo fatti raccontare la storia di questo progetto.

Radicetonda

Come nasce Radicetonda?
Nel 2012 tre amici stufi di hamburgherie, all you can eat, apericene e simili decidiamo di aprire ciò che manca: cibo sano servito in contesti (e prezzi) sostenibili e tranquilli.

Qual’è il vostro mantra?
Parola usata non a caso: molti ristoranti vegani e vegetariani sposano le correnti di pensiero orientali, noi invece perseguiamo la vera cucina mediterranea, quella dell’olio, le verdure, la frutta e i cereali: partendo da questo presupposto arrivare alla cucina vegana e biologica è stato naturale.

Radicetonda

Dove acquistate le materie prime?
Siamo gli unici ristoranti vegani e allo stesso tempo biologici certificati (ICEA) in città, quindi ci affidiamo a ciò che a produttori e distributori bio offrono giornalmente, ragione per cui il menù cambia spesso.

Qual’è un piatto da assaggiare assolutamente da Radicetonda?
Il veggie burger home made che tra l’altro è sempre disponibile, come la maionese veg!

Quale personaggio famoso vorreste che varcasse la soglia del negozio?
Anche se vengono in tanti nomi conosciuti, sopratutto cantanti, musicisti e sportivi, per noi il vero vip è il cliente che ritorna spesso.

Radicetonda

Convinceteci in poche righe a venire a pranzo o a cena da Radicetonda.
Se volete mangiare in ambienti molto rilassati una cucina nella quale riconoscere ogni singolo sapore, avendo la certezza che “cibo più sano di così non si può”, i Radicetonda bistrot fanno al caso  vostro.

Un pregio e un difetto dei vostri ristoranti.
Cominciamo dal difetto: in pausa pranzo, momento nel quale i locali funzionano con una formula simile al self service, a volte si sta un po’ coda, anche se poi una volta a tavola  di deve solo pensare a….mangiare.
Quanto al pregio, essere sempre aperti: un caffè o una fetta di torta, un notebook collegato al wifi e Radicetonda si trasforma in tana o in ufficio, a seconda dei desideri.
Inoltre stiamo mettendo a punto una serie di iniziative per sensibilizzare le persone al “mangiar sano e gustoso”, come ad esempio la cena al tartufo bianco biologico che mette insieme questo pregiato alimento di stagione con i sapori vegan. Si terrà mercoledì 30 novembre 2016 alle 20.00 nel bistrot di p.zza Buozzi 5 (Porta Romana). Vi aspettiamo!

Radicetonda

Photo credit: courtesy Radicetonda

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...