Valverde | l’acqua è nel piatto

Valverde

Una squadra di allievi chef aperti a ogni sperimentazione e un’acqua che ama tutto ciò che è arte del cibo. Sono questi gli ingredienti della nuova intrigante lanciata da Valverde.

Valverde, l’acqua che nasce per esaltare il gusto e i sapori e un marchio da sempre vicino alla cultura gastronomica e al mondo dei ristoratori e degli chef, ha lanciato una sfida ad alcuni giovani allievi del Master della Cucina Italiana: realizzare un piatto dove fosse protagonista proprio l’acqua Valverde.
Il risultato sono state sette differenti ricette ad alto tasso di creatività, tutte capaci di evocare una sensazione, un’esperienza, un paesaggio.

Di seguito le immagini e le descrizioni dei piatti realizzati.

Crudo d’acqua

Un’interpretazione del raviolo trasparente come l’acqua. L’involucro di gelatina d’acqua profumata al finocchio e sedano avvolge un battuto di carne cruda di Fassona. Accanto, verdurine croccanti cotte a freddo con maionese di pinoli.

Valverde - Crudo d’acqua

Oceano mare

In un bicchiere a calice è stata ricreata la scenografia di un fondale marino. Crumble al curry per la sabbia, insieme a un mix di pesci crudi e cotti e alghe essiccate. Il tutto immerso in bisc di crostacei e acqua speziata. L’imboccatura del bicchiere è coperta da una sottilissima crosta di ghiaccio sopra la quale è sparsa della frizzina. Per tuffarsi nell’oceano basta rompere il ghiaccio con un cucchiaino: la frizzina a contatto con acqua e bisc crea il movimento e la spuma del mare.

Valverde - Oceano mare

Acqua di Sicilia

Un piatto multisensoriale per immergersi nel Mediterraneo siciliano. Tre arie ghiacciate al peperone, al pomodoro e agli asparagi, ottenute con acqua sifonata nell’azoto, sopra a tre carpacci di gambero rosso, gambero bianco e scampi. L’atmosfera è completata dalle chips al nero di seppia, alla bisc e al gambero bianco.

Valverde - Acqua di Sicilia

Mare e pietre

Una ricetta poetica come una passeggiata sulla battigia, dove affiorano ciottoli e piccoli scogli. Le pietre sono richiamate da tre diverse creme molto dense di vongole, alghe e crostacei che, irrorate da pura acqua Valverde, sprigionano il loro intenso profumo marino.

Valverde - Mare e pietre

Nebbia in primavera

Un raviolo liquido di acqua profumata agli asparagi, sotto a una crema di piselli e a un germoglio di pisello ghiacciato e cristallizzato. Attorno, pisellini crudi, un filo d’olio e un pizzico di sale. Nota scenografica, acqua di yogurt spumosa e leggera che come una nuvoletta o un soffio di nebbia resta sospesa sopra agli ingredienti.

Valverde - Nebbia in primavera

Buco nell’acqua

Il piatto fondo viene riempito fino all’orlo di acqua al profumo di barba di frate e asparagi verdi che, abbattuta a – 40°, forma in superficie una sottile pellicola ghiacciata. Questa viene rotta al centro, e all’interno viene posata un’insalatina di barba di frate con maionese di vongole e sopra un sashimi di ricciola con un leggero condimento al limone e peperoncino.

Valverde - Buco nell’acqua

Acqua in bocca

Una pralina di cioccolato racchiude acqua profumata all’arancio e un cuore di polpa di arancia candita. Una volta addentata, il suo guscio croccante si rompe regalando al palato la sensazione di una deliziosa inondazione. Il dessert è servito in una fondina colma di acqua fredda all’aroma di menta e arancia, decorata da petali di fiori.

Valverde - Acqua in bocca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...