Enjoy the car sharing

Enjoy

ENI, Trenitalia, FIAT e Comune di Milano lanciano Enjoy, il nuovo servizio di car sharing per il capoluogo lombardo.

Milano sta per essere invasa da un esercito di trecento FIAT 500 rosse.
Nella settimana che precede le festività natalizie (ed il caos che comportano) parte Enjoy, l’iniziativa di car sharing pensata da Eni e realizzata con l’aiuto di Fiat (che fornisce in leasing le vetture) e Trenitalia (main partner dell’iniziativa).

A disposizione di cittadini e turisti ci saranno entrambe le versioni della nota casa automobilistica: FIAT 500 per viaggi fino ad un massimo di 4 persone e FIAT 500L per chi viaggia in 5.

Enjoy è la terza iniziativa di car sharing che nasce a Milano dopo Car2go e GuidaMi. Molte le similitudini: ad esempio le auto di Enjoy, come quelle di Car2go, non hanno piazzole di ritiro e consegna; ed entrambe possono essere prenotate attraverso il sito ufficiale o scaricando l’applicazione per smartphone. Ma tante anche le differenze: a differenza di Car2go, l’iscrizione a Enjoy sarà gratuita; con Enjoy si potrà utilizzare anche una carta di credito prepagata; e inoltre si potrà parcheggiare anche all’interno di alcuni distributori di carburante della Eni.

L’iscrizione al servizio Enjoy può essere effettuata sia collegandosi al sito enjoy.eni.com o tramite app (sia per Android che per ios).
L’utente pagherà solo l’utilizzo effettivo delle vetture: 25 centesimi al minuto (per i primi 50 km) che diventeranno 10 centesimi al minuto se il cliente manterrà l’auto in noleggio durante la sosta. La tariffa comprende anche le spese di assicurazione, manutenzione, carburante e parcheggio.
Tutte le auto targate Enjoy avranno libero accesso all’Area C di Milano e potranno essere rilasciate al termine dell’utilizzo (ma anche in sosta) in qualsiasi parcheggio consentito all’interno dell’area coperta dal servizio: sulle strisce gialle per i residenti, sulle strisce blu (senza pagare il ticket) ed anche nelle aree parking riservate e segnalate presso le Eni station cittadine.

L’idea di fondo che il progetto cerca di trasmettere è che una città che dispone di auto condivise può essere una città migliore sotto molti aspetti: ad esempio nella diminuzione della quantità di traffico, nella maggiore sostenibilità e nelle opportunità di risparmio per i cittadini.

Enjoy

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...