Autunno Americano | gli Stati Uniti invadono Milano

Autunno Americano

La cultura a stelle e strisce arriva a Milano in tutte le sue forme, grazie all’iniziativa Autunno Americano.

A partire dal 24 settembre, e fino a febbraio, Milano ha subito una vera e propria invasione americana. I luoghi più famosi del capoluogo sono stati, sono e saranno teatro di oltre 150 eventi tra mostre, concerti, spettacoli, film, incontri su letteratura e gastronomia.

Autunno Americano, iniziativa promossa dal Comune di Milano, ha visto la luce a Palazzo Reale con l’esposizione Pollock e gli irascibili, per passare poi al Museo di Storia Naturale con Brain. Il cervello, istruzioni per l’uso, un allestimento sensoriale realizzato in collaborazione con l’American Museum of Natural History che aiuta a capire i meccanismi da cui partono e si sviluppano percezioni, emozioni, opinioni e sentimenti dell’essere umano. Mentre dal 24 ottobre, sempre al Palazzo Reale, sarà possibile visitare un’altra mostra imperdibile, dedicata a Andy Warhol, padre della pop art.

Tra le conferenze in programma, segnaliamo John Kennedy a 50 anni dalla morte, bilancio critico di una presidenza, che si svolgerà a Palazzo Reale il 14 novembre dalle 10 alle 18, e vedrù la partecipazione di studiosi e storici di livello internazionale. Il 24 novembre alle 17, invece, avrà luogo presso la Chiesa di Santa Maria Annunciata, in via Montegani, un omaggio alla musica spiritual e afro-americana di carattere religioso.

Tante anche le opere teatrali di stampo americano, alcune delle quali dedicate a coloro che sono diventati delle vere e proprie icone delle cultura d’oltreoceano, come Marylin Monroe e Mark Rothko. Per non parlare poi dei grandi nomi del panorama musicale che sono sbarcati a Milano: uno su tutti Bob Dylan, che per ben tre serate ha incantato il Teatro degli Arcimboldi.

Eppure le sorprese riservateci dall’Autunno Americano non finiscono qui. Per promuovere la cultura di un Paese non poteva infatti mancare la parte gastronomica. E chi poteva occuparsene se non California Backery, il principale promotore della diffusione della cucina made in Usa?
La nota catena di ristoranti si occuperà non solo di allestire il catering per alcuni dei più importanti appuntamenti della rassegna, ma anche di organizzare una serie di laboratori e degustazioni dedicata a buongustai e golosi, e soprattutto a coloro che, erroneamente, hanno una cattiva opinione della cucina americana.
Chiunque fosse interessato può effettuare la sua prenotazione (obbligatoria) cliccando qui.

Insomma, cosa aspettate a fare un salto negli Stati Uniti?

Autunno Americano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...